PALAZZO CAVANIS

news

Situato lungo la Fondamenta delle Zattere, confinante con la Chiesa della Visitazione, e affacciato sull’isola della Giudecca, Palazzo Cavanis è un edificio del XVI secolo adibito oggi ad unità residenziale e rinomato spazio espositivo.
La sua privilegiata posizione nel sestiere Dorsoduro, cuore artistico e culturale di Venezia, lo rende uno dei principali punti di incontro per i più prestigiosi eventi di livello nazionale ed internazionale, come la Biennale di Venezia. Nel 2019 infatti, il palazzo ha aperto le sue porte per accogliere artisti e visitatori di una mostra collaterale della 58° Esposizione Internazionale d’Arte.

L’edificio, nella sua struttura e decorazione, porta ancora oggi le tracce di quelli che sono alcuni tra gli elementi caratteristici dei palazzi veneziani del Cinquecento e dei due secoli successivi, nei quali ha vissuto diverse trasformazioni fino ad arrivare alla sua conformazione attuale. L’immobile era infatti in principio adibito non solo a dimora ma anche a bottega da legname, in quanto, predisposto lungo la Fondamenta delle Zattere, si trovava nel luogo della città destinato a porto di arrivo dei carichi di materiale dai monti veneti, in particolare del legno.

Ed è proprio in luce di questo che hanno trovato spazio all’interno dell’edificio i pavimenti CP Parquet.

Gli ambienti del palazzo adibiti a spazio espositivo, sono stati infatti arredati dalla Collezione Antico Asolo 2 Strati Quadrotte, nel modello Versailles in Rovere Europeo Rustico. Per rendere l’idea dell’antichità e della storicità che dominano ancora il palazzo, i pavimenti sono stati personalizzati anche nella finitura: lavorati Millennium, piallati a mano, morciati e verniciati Miele a campione.

La scelta della Collezione Quadrotte, rivela appunto il desiderio di un ritorno al passato, quando questo tipo di pavimento in legno veniva usato per arredare le residenze nobiliari. Splendidamente reinterpretate in chiave contemporanea, le quadrotte si sposano oggi magnificamente con il fascino intramontabile di un tale ambiente storico.

 

Ringraziamo la Sossan Srl pavimenti e rivestimenti per aver seguito e gestito i lavori con grande entusiasmo e professionalità.

 

Foto: Enzo Marcantonio