La rinascita di Palazzo Roccabonella

news

Ci sono luoghi che hanno il potere di farci sentire immediatamente a casa: accolti, protetti, coccolati e ben voluti. È come se avessero un’anima e fossero in grado di entrare in sintonia profonda con le nostre emozioni, generando relazioni positive con noi. Palazzo Roccabonella, nel cuore di Padova, è uno di questi luoghi speciali. È uno dei più preziosi e suggestivi edifici del centro storico, abitato in origine da un medico e filosofo veneziano.

Il palazzo è stato accompagnato verso la sua nuova vita e rigenerato dall’Impresa Carron per ospitare esclusivi appartamenti, creati per quelle persone che desiderano un rapporto magico e coinvolgente con la propria casa e ricercano un livello di benessere abitativo superiore. Per essere felici, infatti, occorre vivere in luoghi felici.

Palazzo Roccabonella è il primo intervento al mondo in cui sono state applicate le procedure “4D e 5D” per il benessere profondo delle persone e del luogo, ideate dall’architetto Caterina Locati. Il progetto abbina le tecnologie costruttive più avanzate con la scelta delle soluzioni innovative per garantire il comfort fisico. Ma va oltre, scegliendo un approccio olistico, rivolto ad assicurare l’equilibrio psicofisico delle persone e dell’ambiente domestico, concepito come un essere vivente.

Nella progettazione e nella ristrutturazione è stata scelta una strada non convenzionale per realizzare una rinascita anche intangibile dell’edificio, che comprende l’energia e l’anima del luogo. Anche la scelta dei materiali e delle finiture è qualcosa che va la di là del semplice aspetto funzionale ed estetico. I pavimenti in legno CP Parquet sono stati preferiti per la capacità di trasmettere un’emozione positiva, oltre a garantire una grande qualità. Tutto il ciclo di fabbricazione di questi prodotti si ispira a principi etici. Il legno con cui sono fatti proviene da foreste sostenibili che non sono state ferite da un disboscamento irresponsabile. Gli alberi vengono ripiantati per garantire l’equilibrio della natura. Le lavorazioni sono attente al benessere dell’uomo e dell’ambiente, rispettano una materia viva e preziosa come il legno, usando vernici all’acqua e colle non dannose per la salute. In particolare per la pavimentazione di Palazzo Roccabonella è stata selezionata la linea d’eccellenza Antico Asolo, scegliendo la splendida essenza di rovere, l’albero della vita. Fin dall’antichità questa pianta ha rappresentato un forte valore simbolico. Dotata di radici forti, grandi e ben salde nel terreno e di rami che si protendono nel cielo, si riteneva che fosse in grado di stabilire connessioni tra il mondo fisico e altre dimensioni spirituali. Questa specie legnosa poteva accompagnare al meglio la rinascita di questo luogo e integrarsi con nuova e più intima idea di abitare, dove le persone vivono in armonia con le energie che le circondano. I pavimenti in rovere di CP Parquet sono stati posati a spina ungherese e nel formato tavolato di grandi dimensioni, con importanti larghezze e spettacolari lunghezze. Le finiture sono state eseguite a mano in Italia con grande cura. La pregiata manifattura è un altro elemento di valore che contribuisce a caricare di energie ed emozioni i parquet. I maestri artigiani sono consapevoli che il loro atteggiamento al lavoro influisce sul prodotto finito e ne amplifica gli effetti positivi. Sono messi nelle migliori condizioni di benessere per lavorare con passione e attenzione ai dettagli, esprimendo la loro creatività artigiana attraverso lavorazioni di alta qualità.

Scopri il progetto.

Progetto seguito dall’Impresa Carron
Infinity Building Project: Caterina Locati