Il fascino del parquet negli ambienti post industriali 

news

La trasformazione degli spazi industriali può essere incredibile e dare vita ad abitazioni straordinariamente belle ed accoglienti, dal fascino particolare e unico, come l’abitazione nel Borgo San Rocco di Ravenna, nata dalla ristrutturazione di una antico fabbricato usato come carrozzeria.

Il progetto, curato dall’architetto Franco Biagiotti e dall’interior designer Monica Poletti, si orienta sulla ricerca di materiali coerenti al periodo storico del fabbricato, risalente al 1930, per creare una equilibrata mescolanza fra nuovo e vecchio, in sintonia con un comfort abitativo contemporaneo anche dal un punto di vista dell’efficienza energetica.

La scelta del legno per i pavimenti consente di stabilire armoniosamente un dialogo con gli altri elementi d’arredo: le travi strutturali in legno di castagno, i tavelloni di fatti con le argille delle zone collinari romagnole che ricalcano le vecchie strutture industriali della zona, gli infissi in ferro che replicano esteticamente le vecchie finestre utilizzate in precedenza nel capannone. Da queste ampie vetrate si diffonde una splendida illuminazione naturale che valorizza i ricercati dettagli dei pavimenti in noce europeo, uno dei tipi di legno più belli per chi ama le venature. Questa particolare essenza si caratterizza per calde ed emozionati sfumature cromatiche e per vibranti effetti di colore che hanno il pregio di risaltare con il passare del tempo.

I parquet impiegati  appartengono alla linea Antico Asolo 3 strati, con importanti spessori di legno sia nello strato nobile, a vista, sia nella controbilanciatura. Questa soluzione garantisce la massima stabilità nel tempo e permette di usare formati di grande lunghezza per creare un pavimento di notevole impatto visivo. Le tavole sono inoltre state posate a correre per dare un maggiore effetto dinamico.

L’atmosfera vintage della casa è impreziosita da arredi d’epoca e da manifesti pubblicitari dei primi del ‘900, una delle passioni dei committenti. Attorno ad una delle affiches più rappresentative della collezione, che annovera pezzi disegnati da autori come Cappiello, Dudovich e Seneca, è stata progettata su misura e realizzata da CP Parquet una scenografica libreria in noce americano, capace di ricoprire una intera parete dell’abitazione. La maestosa libreria con porta a scomparsa nasconde anche l’accesso alla scala di servizio, realizzata sempre su misura da CP Parquet, che conduce ai piani superiori, al bagno e al grande soppalco, anch’essi pavimentati con gli stessi parquet della zona living e della cucina. Tutti i parquet in legno sono realizzati con risorse rinnovabili: essenze legnose provenienti da foreste di coltivazione o da aree gestite in maniera responsabile, certificate PEFC. Per le finiture sono state utilizzate vernici ad acqua e colle rispettose della salute e dell’ambiente.